Parziali: 23-13 / 18-18 / 8-13 / 11-12

Algarve: Amatori 7, Rendina 12, Branci 10, Rossi 9, Laylo, Anzellotti 10, Olivieri 8, Amori 4. Coach Palombo Ass Foschi

Olimpia Roma: Minichini 5, Di Grazia 5, Gallo 12, Moriconi, Socci 3, Ramagnano, Monetti 1, Petrone 19, Pizzolorusso 11, Addari, Benetollo, Zollino. Coach Mirra

Gli olimpionici cadono di misura sul campo della capolista Algarve Torrino al termine di una partita vissuta a rincorrere.

Partono male gli ospiti: distratti in difesa, svagati in attacco. Le cose migliorano nel secondo parziale con il passaggio alla difesa a zona ma l'attacco è sempre farraginoso. Le cose migliori gli ospiti le regalano durante la seconda metà di gara dove una ritrovata intensità difensiva da' il la' ad una lunga e lenta rimonta che li porta dal - 17 al - 5 degli ultimi 4 minuti. Purtroppo negli ultimi 4 minuti i ragazzi pagano lo sforzo e la poca lucidità portano a tiri affrettati e errori grossolani in difesa che costano la partita.

Buone cose in difesa da Socci e Benetollo, in attacco sempre prezioso l'apporto del solito Pizzolorusso.

 

 

"Io non voglio essere Michael Jordan. Non voglio essere Magic. Non voglio essere Bird o Isiah, non voglio essere uno qualsiasi di questi ragazzi. Quando la mia carriera sarà finita, mi guarderò allo specchio e dirò: ho fatto a modo mio."
Allen Iverson