Parziali: 16-10  22-13  26-10 31-8
Olimpia Roma: Vlad 11, Rangel 11, De Giorgio 17, Di Marzio 7, Polo 14, Sabattini 1, Podeschi 4, Venturini Bigi 5, Del Prete 5, Danaro 12, Corriere 2, Pitorri 6. All. Di Segni Ass. Pistorio - Franze'
Don Bosco Cinecittà: Budassi, Nazzaro, Gallo 18, Paffarini 5, Sagatori 9, Mattiello 3, Grutter, Iannilli 5, Di Bello, Mori 2, Musarra 2, Meucherini. All. Vercelli C. Ass. Vercelli A.

Esordio casalingo strapositivo per l'Olimpia che al rientro dagli spogliatoi portano a casa la partita. La partita comincia con ritmi blandi e con molti errori da parte delle due squadre ma l'Olimpia riesce a chiudere il primo quanto 16-10 grazie un paio di contropiedi conclusi da Venturini. Nel secondo quarto i ritmi si alzano e anche le percentuali al tiro si alzano grazie ai canestri di Polo e Danaro l'Olimpia si porta sul +22 (38-14) a 3' dalla fine del secondo quarto, ma dopo il time out chiamato dalla squadra ospite il ragazzi di Venditti piazzano un break di 9-0 che permette agli ospiti di tenere in piedi la partita chiudendo così la metà partita sul 38-23.
Dopo l'intervallo lungo i ragazzi Di Segni entrano in campo con un altro spirito aumentando l'intensità difensiva e trovando anche canestri in penetrazione costringendo l'allenatore ospite a chiamare time out. Al rientro il Don Bosco cambia di difesa passando a una zona 3-2 ma l'Olimpia attacca bene la zona trovando sia canestri da 3pt sia canestri da sotto il canestro che chiudono il terzo quarto 64-36. L'ultimo quarto l'Olimpia continua con la sua difesa aumentando il gap e chiudono la partita con il risultato di 95-44.

"Un vincente è qualcuno che riconosce il suo talento naturale, lavora sui suoi limiti per tramutarli in abilità, e usa queste abilità per realizzare i suoi obiettivi."
Larry Bird