Parziali: 7-13  22-18  11-5  17-28 
Pegaso: Carboni 14, D'Anna 6, De Marchis n.e., Zagaroli 16, Iadevaia 2, Iannucci, Mastroddi, Cardinale 4, Calenza 15.
Olimpia rOMA: Becchetti 2, Vlad 11, Franze' 6, Di Marzio 5, Polo 7, Podeschi 2, Petrone, Venturini Bigi, Danaro 6, Corriere 10, Fiore 15. All. Di Segni
Seconda vittoria consecutiva per l'Olimpia che ha avuto la meglio contro un Pegaso capace di rimanere in partita per gran parte della partita. La partita comincia bene per l'Olimpia che riesce a chiudere il primo quarto sul 7-13 grazie a una buona difesa. Nel secondo quarto il Pegaso riesce a rimanere in partita e diminuisce lo scarto chiudendo il secondo quarto sul 29-31 favorito anche dai molti errori in campo aperto degli ospiti.
Al rientro dagli spogliatoi l'Olimpia parte forte con due palle recuperate concretizzate con due canestri, ma da quel momento i padroni di casa non ci stanno e piazzano 4 triple consecutive con Zagaroli capace di portarsi la squadra sulle spalle e con un paio di canestri di Carboni il Pegaso chiude il terzo quarto avanti di quattro lunghezze 40-36. Nell'ultimo quarto l'Olimpia riesce a recuperare il gap a quel punto la partita torna a giocarsi su ritmi molto alti e con l'aumento di intensità difensiva gli ospiti piazzano il break decisivo concludendo le molte palle recuperate in contropiede arrivando anche sul +16, ma negli ultimi due minuti il Pegaso riesce ad accorciare il gap con la partita che si chiude sul punteggio di 57-63.

"Chi sei fuori dal campo, è molto più importante di chi sei sul campo."
Coach John Wooden